Nessuno si può illudere di non avere sul corpo i segni dei lividi che la vita lascia; che il tempo non passi e ci invecchi … ed è da questa consapevolezza che parte il lavoro discografico d’esordio dei “YES/Se:F” con Prima del Sonno.

Il duo e’ composto da Salvo Cascio e Fabrizio Fortunato, impegnato in un progetto di Synth – Pop, cantato quasi interamente in italiano (e come sempre in questi casi, aggiungo il mio personale apprezzamento per la scelta della lingua nostrana).

Tra un prepotente elettronica, che sebbene affondi le radici nei decenni precedenti dà sempre un senso di futuristica realtà, in prima del sonno si impone, con un “sospiro leggero, prima del sonno”, una vena cantautorale fatta di aperture acustiche e di testi intimi e vicini al confine di un universale linguaggio pop d’autore.

Un particolare plauso va al brano “Repressione e Civiltà” dove il duo, su un evocativo tappetto sonoro (o meglio in un tappeto sonoro) “un po’ all’americana”, ha proposto lo storico “discorso del DOTTORE” di Gian Maria Volontè in “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” ….

 

 

M.Sica – NelMuschio.