I The Defiance sono una band alternative rock che impone una struttura complessa ed allo stesso tempo molto fresca ed orecchiabile, il loro ultimo album uscito per Seahorse Recordings, dimostra come la band sarda riesca a spaziare tra diversi sotto generi del filone rock, identificandosi così nella corrente alternative che mette insieme idee, influenze e contenuti di vario genere fino a creare un unicum che rende il tutto davvero personale e spaziale.

Il singolo estratto “Rise” è un vero e proprio inno per la band che cerca in tutti i modi di far capire la loro vera essenza attraverso cambi di ritmiche e capovolgimenti sonori, destabilizzando ogni idea che si possa avere sullo stereotipo della giovane band rock alle prime armi.

 

 

I The Defiance riescono a catturare l’essenza di un qualcosa di già sentito come l’emocore rendendo il tutto moderno e pieno di spunti come probabilmente band come Fast animals and slow kids sanno fare.

Speriamo che la band sarda possa essere una delle protagonista di questo revival di chitarroni e distorsioni, poiché, definirli indie potrebbe essere un grave errore in quanto il genere non si presta molto ad una musica commerciale, ma bensì, una musica vissuta che riuscirebbe a far tornare adolescente qualsiasi adulto vissuto a cavallo tra gli anni 90 e 2000.

https://www.facebook.com/theDefianceSardinia/

I The Defiance mostrano le loro carte ed il loro album è un ottimo biglietto da visita per tutto ciò che verrà dopo che, si spera, possa essere da esempio per tutte quelle band che non si sono ancora arrese ai suoni elettronici esasperati e che godano ancora di chitarre distorte e poghi di vario genere ed entità.

 

MaxPower – nelmuschio.