Il napoletano Adolfo Barbatelli, sotto la “sigla” Mr. Red, ha pubblicato per la Drop&Spiral ltd il singolo “Make Your Body Move”, in un Extended Play di tre tracce che suonano, sia nell’anima originaria che nelle due trasposizioni remix, con progressiva elettronica cadenza, animando, così, di scosse elettriche anche il relativo video in stop motion (sempre a cura dell’ottimo Mr. Red).

Il progetto Mr. Red nasce, inconsapevolmente, nei primi anni ’80 – racconta Adolfo Barbatelliquando ho iniziato a suonare il pianoforte sotto la guida di mia nonna, che è stata la mia prima insegnante di pianoforte. Non ero portato per lo studio, o meglio non ero portato per suonare quello che stava scritto sullo spartito ma mi veniva sempre di farlo a modo mio. Probabilmente c’è chi nasce esecutore, ed ha tutta la mia stima, forse anche invidia, e chi nasce con l’esigenza di creare, mettere in atto le proprie idee e le proprie visioni. Il musicista fa un lavoro simile allo scultore ma, mentre quest’ultimo plasma una materia, noi scolpiamo l’aria muovendo delle onde sonore ed ho sempre avuto un rapporto conflittuale col fatto di poter inscatolare e mettere sul bancone di un negozio le mie visioni, le mie emozioni e le mie follie. Questo è il motivo per cui ho avuto sempre un rapporto conflittuale, nel senso di conflitto interiore, con la discografia, tranne che in due eccezioni: i SenzaLegge, tanti anni fa, con i quali facemmo un’uscita ufficiale, E strunz vann annanz, ed oggi il progetto Mr. Red, con Make Your Body MoveI SenzaLegge nascevano dall’esigenza di smuovere le acque facendoci gioco di tutto e tutti, volutamente esagerando e spingendo sul pedale della volgarità. Mr. Red nasce, più che altro, dal fatto che avrei bisogno di altri musicisti che suonano talmente come dico io da trovare più comodo suonarmi tutto da me. E non solo suonarmi ma anche registrarmi, arrangiarmi, mixarmi e masterizzarmi. Alla distribuzione non ci ho mai pensato ma, sincronismi della vita, una persona che mi è cara nel cuore, Sabrina Carnevale, mi ha proposto di collaborare con la sua giovane e ambiziosa etichetta, Drop&Spiral ed ecco che la imprescindibile sinergia, tra lei, Marco De Falco nel Kokoro Recording Studio e l’ulteriore lavoro di Davide Barbarulo al 20hz20khz Mastering Lab, hanno portato a questo EP, in tutti i migliori scaffali digitali, con la mia versione (original mix), il remix di Jean Drop aka Sabrina Carnevale ed il remix di Marco de FalcoPerché il conflitto tra rendere una scultura di aria e il metterlo in un barattolo è reale ma neanche si possono tenere i brani chiusi negli hard drive. Make Your Body Move parla della mia spiritualità. Il corpo è animato da un’anima ed è il mezzo con cui l’anima sente la sua connessione con l’universo, muovendosi. Il video in stop motion è una chicca che mi sono voluto regalare, unendo le mie due grandi passioni: la musica e la fotografia. Fotogramma per fotogramma ho creato due personaggi che si sfidano in una citazione fotografica dei videogame degli anni ’80, dei quali il brano vuole evocarne le sonorità delle bellissime colonne sonore ad 8 bit dei generatori di suoni si Amiga e Atari con cui la mia generazione è cresciuta”.