I Goose, storica band sarda, presentano il loro nuovo album pubblicato per Seahorse intitolato “Dopo il diluvio”.

https://goose.bandcamp.com/album/dopo-il-diluvio

L’album presenta sonorità pop rock perfettamente incastrate tra di loro, quasi come per magia coinvolgendo l’ascoltatore in una sintonia che è riconducibile già dai primi minuti d’ascolto del disco. Seppur molto difficile imbattersi ancora in generi come quello pop rock italiano, sin troppo usurpato e vetusto, i Goose propongono un prodotto di qualità che conquista brano dopo brano, minuto dopo minuto e secondo dopo secondo.

I primi nomi che possono venire in mente pensando ai Goose sono di certo gli Amor Fou e band similari, che, nel tempo, han sempre cercato di far del pop rock italiano un piccolo scrigno pieno di gioielli sotto forma di canzoni. Gli arrangiamenti curati nei minimi dettagli risultano una vera e propria goduria per le orecchie, in quanto le soluzioni di ogni singolo strumento non risultano mai scontate o banali. Tra i brani che più possono rappresentare il disco vi troviamo: La ballata dei ricordi, nella luce e Lontano, vere e proprie colonne sonore identificate delle sonorità dei Goose.

L’album scorre molto tranquillamente e fa in modo che l’ascoltatore non si ritrovi mai a sentire sempre la stessa cosa, anzi, la fluidità del disco lascia impresso in chi ascolta una piacevole sensazione di canticchiare e ricordare a memoria ogni singolo brano di “Dopo il diluvio”. In conclusione per i Goose “Dopo il diluvio” è un ottimo album con sonorità azzeccate che possono dar vita a qualcosa di veramente bello nel panorama italiano e perché no, anche estero.

https://www.facebook.com/gooseitalia/


 

 

Max Power – nelmuschiowebzine