Gli Hybridation sono una band che fa della propria musica una vera e propria missione, ovvero, rompere le barriere tra i diversi generi musicali ed i confini stereotipati del fare musica ed inserire il tutto in un unico solo corpo, chiamato appunto Hybridation.

Ascolta QUI CHAPTER 1

La formula magica sembra proprio funzionare in quanto il loro ultimo album intitolato “Chapter I” è un vero e proprio mix di emozioni che danno vita ad un continum post rock elettronico che riesce a disconnettere l’ascoltatore da qualsiasi pensiero per portare ad un livello superiore di coscienza musicale, dove, gli Hybridation riescono a nuotare abilmente, senza difficoltà, quasi come sospesi in aria, vibranti e raggianti. Gli arrangiamenti non risentono dalle difficoltà della sperimentazione ed i brani danno vita a delle pseudo jam che si concludono solamente quando la linfa vitale del brano in sé muore per dar vita al brano successivo.

Ogni cosa è al suo posto e nessun “genere” o particolar modo d’intendere la musica interferisce con l’altro, nessuno strumento pesta i piedi ad altri e si può notare come elettronica, musica sinfonica, rock, lirica, possono convivere benissimo all’interno di un solo corpo, luminoso e pieno di grazia.

Così “Chapter I” riesce a dare la sensazione che sperimentare sia una delle non poche scoperte che un musicista deve affrontare, così come la continua innovazione dei modi di pensare di essare.

Gli Hybrdation sono sperimentazione e voglia di fare bella musica a prescindere da qualsiasi preconcetto sui generi o sull’essenza stessa della musica, dimostrando come tutto ciò possa essere racchiuso in una sola parola: libertà.

 

 

-nelmuschio-