La band siciliana Camera a Sud annunciano la pubblicazione del loro album omonimo pubblicato il 18 ottobre e disponibile in tutti gli store digitali. La band sorprende per la spiccata voglia di fare musica sulle note dello swing italiano degli anni 30’ 40’ e 50’ e di realizzare delle cover di grande successo come quella di ‘Che Notte’ dell’indimenticabile Fred Buscaglione, inclusa nel disco, e che sarà accompagnata anche dal videoclip.

Questo straordinario viaggio musicale e l’evoluzione musicale della band è tutta condensata nel nuovo progetto discografico (interamente autoprodotto), che include anche sei celebri cover e due brani inediti.

Uno dei brani inediti è “ Tarquinio e Dudù “, finalista al rinomato Premio Lunezia, che ha ottenuto un grande consenso dalla critica e dagli addetti al settore, soprattutto per l’agrodolce ironia del testo che attraverso un dialogo tra due simpatici uccellini, descrive la voglia di fuggire dagli ingombranti ingranaggi moderni per tornare ad una dimensione di vita più semplice e spensierata.

Come nascono i Camera a Sud? 

I Camera a sud sono Manuel Castro (voce), Gaetano Miano (chitarra), Carmelo Siracusa (Contrabbasso) e Ivan Newton (batteria). La scintilla nasce da Carmelo che in uno di quei tipici giorni afosi siciliani, mentre suonava, ebbe la felice idea di mettere su una band. In men che non si dica, nonostante ognuno di noi quattro abitasse in città completamente diverse e distanti tra loro, la Musica e la voglia di mettersi in gioco hanno preso il sopravvento catapultandoci in un’avventura che dura già da 5 anni.

Perché la scelta di riproporre il grande successo di ‘Che notte’ di Fred Buscaglione? 

Le canzoni che abbiamo inserito all’interno dell’album hanno avuto una grande incubazione live, infatti le proponiamo sempre durante i nostri concerti e la scelta è caduta su quelle che abbiamo reputato essere le più ironiche e caratteristiche. Abbiamo voluto reinterpretare a modo nostro due brani dell’inimitabile Fred, ci piaceva l’idea di giocare con le sue storie da Gangster fatte di dollari, pistole, whisky e belle pupe.

Qual è stata la prima canzone che avete suonato? 

È un po’ difficile trovare la risposta, sono trascorsi già 5 anni tra live, canzoni, luoghi e persone, non è facile ricordare proprio tutto J

Tre aggettivi per descrivere questo nuovo progetto? 

Vintage, moderno e…Camera a Sud

Siete autoprodotti? 

Si siamo un’autoproduzione ma negli anni siamo stati affiancati da professionisti che ci hanno aiutato a costruire questo progetto.

Si fa ancora fatica? 

Bisogna fare fatica perché la soddisfazione alla fine sarà maggiore. La musica è un terreno che per dare i suoi frutti ha bisogno di essere coltivato ogni giorno, con cura, passione e nuove idee.

Per l’anno nuovo è in programma un tour? 

Si Stiamo organizzando un tour in Italia per promuovere il lavoro e allo stesso tempo stiamo cercando di organizzare anche delle date all’estero nel 2018

 

 

di maxpower/nelmuschiowebzine